17/feb/2016

La bella storia

Da grandi, nei libri o al cinema, cerchiamo ancora avventure, storie dell’orrore, avvincenti romanzi: che siano a lieto fine, o ci lascino con il fiato sospeso, le storie ci trasportano in una realtà parallela, magari in mondi in cui vorremmo vivere, o da cui vorremmo fuggire.

Una Bella Storia ha degli ingredienti precisi: personaggi in cui identificarsi, i buoni e i cattivi, azioni epiche da compiere, un finale a sorpresa o in sospeso.
Anche noi abbiamo una Bella Storia da raccontare.

C’era una volta la sporcizia…
Come ogni storia che si rispetti, anche la nostra storia inizia così: c’era una volta la sporcizia e i germi e i parassiti e tutti i piccoli insidiosi nemici della nostra salute e del nostro benessere, che cercavamo di combattere. Come in uno spaventoso scenario di guerra, questa battaglia mieteva morti e feriti su entrambi i fronti. I detersivi, i detergenti, i prodotti igienizzanti creati per pulire e proteggerci finivano per attaccare tutto ciò che incontravano sul loro cammino. Allergie, eczemi, dermatiti da contatto, irritazioni agli occhi e alle vie respiratorie, a volte anche piccole ustioni o gravi lesioni alle mucose per un uso disattento o incauto dei prodotti.

Al mio via scatenate l’inferno!
Lo schieramento dei detergenti aggressivi aveva i suoi sostenitori che, armati di fosfati, surfattanti e bombolette spray, si scagliavano a caccia di polvere, grasso e acari, ignari e incuranti degli effetti devastanti che questi prodotti causavano alle persone e all’ambiente. L’importante era scrostare via lo sporco tenace da WC e pavimenti, fulminare ogni tipo di germi e batteri, chissenefrega se l’eutrofizzazione trasformava laghi e fiumi in masse di alghe verdastre in putrefazione, dove pesci e fauna marina boccheggiavano agonizzando; poco male se la biancheria e gli indumenti intimi procuravano pruriti insopportabili, la crociata del “pulito ad ogni costo” proseguiva implacabile.

Ad ogni costo, ma a che prezzo?
Un prezzo decisamente troppo alto: per le persone, ma soprattutto per la Natura. Finalmente qualcuno cominciò a preoccuparsi per l’ambiente maltrattato. Arrivò il sostegno delle prime normative europee, nel 1992 nacque l’Ecolabel, l’etichetta ecologica concessa ai prodotti a bassissimo impatto ambientale. Nel 2005 il regolamento CE iniziò a tutelare i consumatori e l’ambiente, imponendo l’etichettatura e la limitazione nell’uso dei fosfati.
Ma la legge si muove ancora troppo lentamente.
La vera svolta deve ancora arrivare e quindi…

Arrivano i nostri!
L’ECORISPETTO è uno dei valori fondanti di Despar, che, ben consapevole del ruolo determinante che la grande distribuzione gioca nelle scelte dei consumatori, segue una linea chiara e precisa. La sostenibilità ambientale dei prodotti e dei servizi è il fulcro su cui poggiano il futuro e il benessere del pianeta, perciò considerare l’ambiente come un organismo unico, armoniosamente integrato e connesso in tutte le sue parti, aiuta a compiere azioni etiche.
La logica conseguenza dell’impegno per salvaguardare l’ambiente sono le azioni concrete su tutti i livelli aziendali, organizzativi, gestionali e produttivi.
Per essere sicuri di mantenere sempre la giusta direzione in tema di sostenibilità e rispetto per l’ambiente, creiamo linee di prodotti che rispecchiano questo valore. Dopo aver prodotto Verde Vera, la linea di cosmesi, ci siamo posti l’obiettivo di trasferire la nostra visione etica ai prodotti per la pulizia e l’igiene della casa.

Dal valore imprescindibile dell’ECORISPETTO nasce GEMMA VERDE.

GEMMA VERDE: vivere consapevolmente

GEMMA VERDE è una linea di prodotti efficaci, studiati per rispondere alle diverse esigenze per l’igiene della cucina, della casa e per il bucato, ma ciò che conta davvero per noi è spiegare alle persone “perché funzionano” e soprattutto “perché funzionano senza nuocere”.
Contengono materie prime di origine vegetale, da fonti rinnovabili – così recita l’etichetta.
Vi racconteremo perché sono stati ideati e progettati, da dove vengono, chi li produce.
Vogliamo che acquistare i prodotti GEMMA VERDE non sia l’azione meccanica di una mano che prende il flacone dallo scaffale, ma la scelta consapevole di una persona informata e attenta, desiderosa di compiere la sua parte di azioni etiche per il benessere comune.

Questa è La Bella Storia che ti vogliamo raccontare

Seguici e gioca con noi
http://www.lamiacasaelanatura.it/